COME SCEGLIERE LA SALA PARTO - i nostri consigli

Aggiornato il: 12 feb 2019



I consigli della dott.ssa Luisa Acanfora, specializzata in Ostetricia e Ginecologia e professoressa aggregata presso l'Università di Firenze, sono categorici sulla possibilità di partorire in casa.

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una forzata naturalizzazione del parto, rendendolo un evento più sociale che sanitario, quando in realtà può portare a molte complicazioni, sia per la partoriente che per il neonato, non solo nei casi di grave emergenza. Il parto quindi è un evento sì fisiologico e naturale, ma che comunque non deve avvenire lontano da strutture ospedaliere specializzate: il tempo di percorrenza verso un ospedale può non essere sufficiente.

Fondamentale è anche informarsi sul numero di parti che vengono effettuati in una certa struttura.

Sono da escludere gli ospedali che effettuano meno di 500 parti l’anno.

Le competenze di tipo ostetrico, con strumentazioni, personale e procedure aggiornate non sono ovunque: conviene scegliere di fare qualche km in più, ma avere a disposizione una terapia intensiva neonatale.

Scopri di più con la playlist GRAVIDANZA E PARTO: linee guida per la sicurezza sul nostro Canale Youtube

Durante il tuo parto qualcosa è andato storto? Non sei sicura siano state seguite le corrette procedure? Contattami subito.


#gravidanzaeparto #puntinascita #sicurezzanelparto #salaparto #sicurezzaingravidanza

168 visualizzazioni